image-58

 Tel : +39 320 4429098 - redazione@pianetaspettacolo.it


facebook
instagram
youtube
phone
messenger
whatsapp
rettangolo
image-58

REDAZIONE:

c/o Parco Commerciale I Portali - BOX 58

viale Cristoforo Colombo, 13, 95031 S. G. La Punta (CT)

 

DIRETTORE RESPONSABILE:

Lucia Agata Murabito - OdG n°165131

image-341

Pianeta Spettacolo Magazine

+39 320 4429098

Le "good vibes" musicali della Giornata della Felicità

2021-03-20 08:00

Sara Russo

Approfondimento, Musica, good vibes, musica, felicità, top10,

Le "good vibes" musicali della Giornata della Felicità

Quei brani che fanno accapponare la pelle, che ci strappano un sorriso, un fremito, un ricordo e che fanno palpitare l’anima

giornata-felicit-1616189663.png

Cosa può renderci più allegri che ascoltare dei brani che ci riportano ai tempi spensierati?
Eccovi le nostre  “Good Vibes” della musica: quei brani senza tempo che fanno accapponare la pelle, che ci strappano un sorriso, un fremito, un ricordo e che fanno palpitare l’anima.
Buona Giornata della Felicità a tutti!


Sembra quasi impossibile parlare di Giornata della Felicità in questo periodo storico: abbiamo vissuto un anno che per certi versi è stato quasi apocalittico e surreale.
Difficile pensare alla felicità ripensando ai momenti di sconforto vissuti (e che ancora stiamo vivendo), ad un mondo in stand-by, ad un gesto così importante come un abbraccio che ci è stato negato e tutti sappiamo la causa.


Ma esiste una GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA FELICITA’ e va celebrata: perché la felicità è uno stato d’animo insito nell’uomo e, forse, tutto questo periodo negativo, dà un’importanza ancora più grande a questa emozione.


I giorni, che per un lungo periodo di tempo sembravano tutti uguali ci hanno portato a riflettere sulle nostre esistenze: a quanto siano effimere, alle scelte, alle rinunce, alla speranza di poter ritornare alla normalità di una vita che, seppur frenetica, è degna di essere vissuta attimo per attimo.
In tutto questo tempo rinchiusi in casa una cosa non poteva mancare a scandire le ore (a parte la tv e l’immancabile connessione a internet), ed è la musica.
La musica ci ha tenuto compagnia, ci ha unito dai balconi, ci ha sostenuto in un clima di generale scoramento. Ed è di lei vorrei parlarvi.

Cosa può renderci più allegri che ascoltare dei brani che ci riportano ai tempi spensierati e, appunto, felici ?

Le “Good Vibes” della musica , quelle che fanno accapponare la pelle, che ci strappano un sorriso, un fremito, un ricordo e che fanno palpitare l’anima.
Sono davvero centinaia i brani che danno queste sensazioni ma, c’è da dire, che la soggettività nel campo musicale è una costante e che non è facile scegliere quali possano essere le, chiamiamole così, “hit della felicità” meglio dette “feel-good song” che sono frutto di una formula che misura il rapporto tra diversi fattori, come i battiti al minuto, la scala e i diversi accordi con i quali è stato composto il brano elementi ai quali si aggiunge anche la parte lirica che riguarda il testo.
Ho scelto così di fare una scrematura nel mare di queste canzoni che danno queste vibrazioni positive e proporre due brani (uno italiano e uno straniero) suddivisi nei vari decenni , a partire dagli anni ’60.

Anni '60

Andavo a cento all’ora canzone d'esordio di uno degli artisti più importanti della canzone italiana, Gianni Morandi, allora diciottenne. Uscì nel giugno 1962 periodo in cui i 100 all'ora erano una velocità stratosferica. In questo twist la velocità c'è e come, ma solo per rappresentare la fretta di raggiungere il proprio amore.

You Never Can Tell (1964) è un singolo di Chuck Berry (uno dei padri fondatori e pionieri del rock ‘n’ roll), è diventato un cult della musica internazionale ed è tornato alla ribalta negli ultimi anni grazie anche al film di Quentin Tarantino Pulp Fiction.

Anni '70

Il cielo è sempre più blu è un singolo del cantautore italiano Rino Gaetano, pubblicato nell'estate del 1975 Il testo si basa su parallelismi che esprimono le contraddizioni della società (economiche, sociali ecc). In mezzo a tutte queste disuguaglianze però il cielo è lo stesso per tutti.

Don’t Stop Me Now (1979) dei Queen è universalmente riconosciuta come una delle canzoni che riescono a dare la carica a chi le ascolta. Inno liberatorio a qualsiasi tipo di sfrenatezza, è un esempio lampante del caratteristico stile dei Queen. Questo celebre brano è la canzone più incoraggiante del mondo.

Anni '80

La Notte Vola, brano interpretato da una giovanissima Lorella Cuccarini, insieme al relativo videoclip, fu utilizzato come sigla di apertura del varietà televisivo del sabato sera di Canale 5 Odiens, trasmesso nella stagione 1988-89 e condotto dalla stessa Cuccarini con Ezio Greggio, Gianfranco D'Angelo e Sabrina Salerno. 

Jump dei Van Halen pubblicata nel dicembre 1983, è una delle canzoni più famose e riconoscibili del gruppo, e ha avuto il merito di introdurre l'utilizzo di tastiere e sintetizzatori in brani hard rock, influenzando diverse band a partire dalla seconda metà degli anni ottanta. Oggi la ritroviamo spesso in campo sportivo: viene suonata prima di ogni partita dell’Olympique Marsiglia, ogni volta che il Milan segna un gol in casa allo Stadio San Siro e quando i giocatori della Lazio entrano in campo per il riscaldamento allo Stadio Olimpico di Roma.

Anni '90

50 Special è un singolo del gruppo musicale italiano Lùnapop, pubblicato nel 1999. Il testo e la musica della canzone sono stati scritti da Cesare Cremonini che dichiara di aver scritto la canzone poco prima dell'esame di maturità, ispirato dal libro Jack Frusciante è Uscito Dal Gruppo di Enrico Brizzi. Come dimenticare il ritornello che gode di grande musicalità?

All Star è un singolo del gruppo musicale statunitense Smash Mouth pubblicato nel 1999. Subito dopo la pubblicazione del singolo, la canzone è entrata a far parte della cultura popolare, vista la sua inclusione nella colonna sonora, oltre che di Mystery Men, anche di Shrek, di Rat Race, del film dell'ispettore Gadget e di quello dei Digimon, oltre che di diversi programmi televisivi e videogiochi.

Anni 2000

Una vita in vacanza è un singolo del gruppo musicale italiano Lo Stato Sociale, pubblicato nel 2018. Il brano è stato presentato in gara al 68º Festival di Sanremo, classificandosi in seconda posizione. Come dimenticare la “vecchia che balla”, che nel videoclip è interpretata della ballerina ottantaquattrenne Paddy Jones?

Uptown Funk è un brano musicale del musicista britannico Mark Ronson, realizzato con la collaborazione di Bruno Mars ed estratto il 10 novembre 2014 come singolo di lancio dal quarto album di inediti di Ronson, Uptown Special. Scritto e prodotto dallo stesso Mark Ronson insieme a Bruno Mars, Jeff Bhasker e Philip Lawrence, il brano è riuscito a raggiungere la vetta delle classifiche musicali di 68 Paesi (tra cui 21 sono arrivati alla prima posizione).

Come prima accennato, c’è davvero da perdersi in questo mare di “Good Vibrations” che la musica riesce a suscitare. È proprio questo il segreto della felicità, lasciarsi trasportare da queste vibrazioni, come su un materassino in mezzo alle onde di un mare limpido, con un sole che riscalda la pelle e, come direbbero due simpatici animali in una canzone che fa da colonna sonora alla saga disneyana, “Hakuna Matata”… 


facebook
instagram
youtube
phone
messenger
whatsapp

Copyright 2021 © Tutti i diritti sono riservati e proprietà di Dimis aps.

Non perderti niente!

Iscriviti alla nostra newsletter!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder